il fumo e pure l’arrosto

Diceva che era la terra dei bbq… eh? barbecue!
Minimo uno alla settimana.
E in effetti la sera dopo che arrivai mi portò a casa di Jack  (non il mio
coinquilino, l’altro) dove conobbi un po’ tutti.
Ma quella sera ero ancora con-fusa e quando tempo dopo rivedevo qualcuno,
come davide, sanas…
sapevo di conoscerli ma non come. E lì  interveniva giusi che mi diceva: li
hai visti al bbq a casa di jack.
 
Poi però fu il deserto degli hamburger.
 
E allora lui diceva: "Il prossimo lo facciamo da me",
"Appena ho un weekend libero lo facciamo da me",
"Deve venire un amico del mio roommate … e lo facciamo da me!"
"Prima di partire lo facciamo da me".
 
E giusi_one è partita, luigi e maria pure e anch’io ormai avevo perso le speranze!
Ma poi finalmente il sabato prima della partenza, che precede solo di poche
settimane la MIa partenza, è arrivato
e ho ricevuto una telefonata: "bbq da salvo domani alle 12!!!
 
La banda dei gangster della ford azzurra così si è presentata,
io al volante e carmen accanto a guidarmi per le complicatissime vie,
la stefi e noemi a guardarci le spalle e difendere il bottino del colpo da
vons,
bistecche, fragole e birra!
 
Le foto sono di Giovanni,
instancabile, spietato, impietoso!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s