frequentando pirandello

questo pomeriggio ho avuto la sensazione di appartenere ad un altro mondo… :-)

voglio dire che frequentare persone che non si conoscono tra di loro, e con cui faccio cose diverse mi dà l’impressione di vivere in più dimensioni indipendenti, di avere tante identità.

quanti condizionamenti subiamo, dai luoghi, dalle persone, dal tempo, metereologico e cosmico!

le mie giornate per ora sono scandite da umori variabili ma periodici, un paio di pensieri fissi, che affronto, nel susseguirsi delle ore, con atteggiamenti ormai cristallizzati.

non mipiace.

però di pomeriggio prendevo un the, guardavo fuori dalla finestra le strade e gli alberi, ed ero contenta e per qualche minuto completamente estranea alla mia vita. è incredibile quanto mi riappacifichino quattro rami e un cielo azzurro.
quanto mi manca san diego!?

e mi piace che sconosciuti, sconosciuti come lo sono io, abbiano impressioni tanto diverse di me. certe volte ci si lascia sfuggire una parola o si assiste ad un gesto, una situazione, che restituiscono il mistero a chi si crede di conoscere. ma nessuno di loro mi conosce e io mi scopro in loro.

NB (è incredibile anche quanto mi metta di cattivo umore la sporcizia… per esempio quella quotidiana del bar di ingegneria e dell’università in genere, che dico, della città in genere. )

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s