A Mimi che parla dei suoi sogni

A Mimi che parla dei suoi sogni

Mi chiedevo perchè non ti sognavo, se avesse un qualche significato.
ora di giorno sono inondata da questa marea senza orario che continuamente va a lambire la memoria, con forza e determinazione cieche.  è incessante. ritrovo detriti ovunque.  io li guardo, li guardo e li ripongo, sperando nel potere terapeutico dello sguardo.

La mattina però c’è un orario, tra l’ultimo attimo di sonno e lo spalancarsi della giornata, in cui sono impreparata. è lì che i ricordi peggiori mi colpiscono, alla nuca, è lì che mi accorgo che ti sto sognando.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s