Lanzetta, chirurgia e diritto

Da oggi inauguro una nuova categoria: storie esemplari. E la prima vittima, del blog, si intende, è il chirurgo Lanzetta.

Ormai lui ha chiuso con l’università italiana, e buon per lui, ma per il gusto di non darla vinta continua a fare ricorso, vincendo, contro gli ormai cinque concorsi per una cattedra alla Insubria, università con sedi a Como e Varese, che premiano due suoi colleghi, sempre gli stessi, per i quali è evidente che i concorsi sono stati indetti.

Due cose mi colpiscono. Primo: stiamo parlando di una università del nord, non di Messina, Palermo o Roma. Secondo: ma quanto lavoro c’è da fare per scardinare questa università italiana e chi lo può fare? Un governo senza parlamento? Chissà!

La storia è sul Corriere.it

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s